Home Cronaca Abusi sessuali: La Corte d’Appello di Reggio Calabria conferma condanna a Don...

Abusi sessuali: La Corte d’Appello di Reggio Calabria conferma condanna a Don Abbriano

216

La Corte d’Appello di Reggio Calabria ha confermato la sentenza di condanna in primo grado per il milazzese don Nunzio Abbriano, 51 anni, accusato di abusi sessuali ai danni di una ragazza all’epoca dei fatti diciassettenne.

Don Abbriano, prima dell’assoluzione in Appello “perchè il fatto non costituisce reato”, nel luglio 2014, in primo grado, era stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione. Sentenza emessa dal Tribunale di Barcellona che è stata confermata giovedì scorso 28 novembre dai giudici calabresi.

La Terza sezione della Corte di Cassazione, infatti, aveva annullato – con rinvio degli atti alla Corte d’Appello di Reggio Calabria – la sentenza di assoluzione decisa il 18 marzo 2016 in Corte d’Appello di Messina.

Gli episodi di abusi sessuali contestati erano due avvenuti nella Parrocchia di San Marco di Milazzo nel corso della Settimana Santa del 2014, per uno di questi – proprio quello che portò agli arresti domiciliari per cinque mesi – fu assolto subito.

L’imputato era stato riconosciuto colpevole, invece, per un episodio avvenuto la sera del 14 aprile del 2014 sul sagrato della chiesa di San Marco ai danni della giovane parrocchiana di 17 anni che sarebbe stata palpeggiata. Agli atti fu acquisita pure una registrazione.

La Corte d’Appello di Reggio Calabria (seconda sezione penale) ha condannato il sacerdote a rifondere 1800 euro ad ogni parte civile costituita dai genitori.