Home Eventi e Cultura “Vittorio Alfieri” di Naso: il 26 gennaio in scena “Due Passi Sono”

“Vittorio Alfieri” di Naso: il 26 gennaio in scena “Due Passi Sono”

151

Si entra sempre più nel vivo del cartellone proposto dal coordinatore artistico Oriana Civile de “Il teatro siamo noi – #diversamentegiovani” con “Due passi sono” di e con Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi, in scena domenica 26 gennaioalle ore 18:30.

“Vogliamo, tra le righe della poesia, farci portavoce di una generazione presa dai tarli alla quale è preclusa la possibilità di realizzare, con onestà e senza compromessi, le proprie ambizioni” dicono i due attori e autori di questo spettacolo che interroga l’esistenza attraverso la quotidianità, inno alla vita nella sua complessità e alla semplicità nel rituale dei gesti. 

In un rapporto di apparente normalità, un uomo e una donna, nel cicaleccio ossessivo di un linguaggio di coppia, elaborano una lingua tra Sicilia e Calabria in cui va a consolidarsi l’insostenibile malattia dei rapporti. Sembrano essere chiusi dentro una scatoletta di metallo, asettica e sorda alle bellezze di cui sono potenziali portatori, ma un “balzo” – nonostante le gambe moll i- aprirà la custodia del loro carillon. Fuoriescono vivendo il sogno della vera vita da cui non v’è più bisogno di fuggire, ma che si può vivere, con la grazia e l’incanto di chi ha imparato ad amare la fame, la malattia, i limiti dello stare. 

Con lo spettacolo “Due passi sono” (2011) scritto, diretto e interpretato da Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi (scene e costumi di Cinzia Muscolino, disegno luci di Roberto Bonaventura, Roberto Bitto aiuto regia e con la collaborazione di Giovanna La Maestra), la coppia sancisce il proprio ufficiale connubio artistico e vince Premio Scenario per Ustica 2011, Premio In Box 2012 e il Premio Internazionale Teresa Pomodoro 2013, oltre ad essere finalista al Premio Museo Cervi 2012 e al Premio Le Voci dell’Anima 2013.

In corso la prevendita: biglietto intero 20 euro, 15 euro il ridotto per under 25 e over 65 anni. È possibile prenotare la propria poltrona in platea o nei palchi dei tre ordini superiori telefonando al numero 0941 960076 (Ufficio Turistico, Comune di Naso) o inviando una mail a ufficioturistico@comune.naso.me.it. È possibile acquistare i biglietti all’Ufficio Turistico di Naso (Piazza Francesco Lo Sardo), on-line tramite i circuiti autorizzati Tickettando e TicketOne e al botteghino il giorno stesso dell’evento.