Home In primo piano L’Orlandina perde a Rieti e Johnson ma, forse, ritrova Iannuzzi ed un’ala...

L’Orlandina perde a Rieti e Johnson ma, forse, ritrova Iannuzzi ed un’ala Usa

314

Seconda sconfitta consecutiva per l’Orlandina Basket, che cade sul parquet di Rieti con il punteggio di 71-56 pagando un terzo periodo sconcertante e restando al penultimo posto ex-aequo in compagnia di Roma, a più 4 dalla retrocessione diretta (Bergamo reduce da 1 successo nelle ultime 14) ma a meno 6 dalla salvezza diretta dove c’è anche Napoli, ospite del PalaFantozzi nel turno infrasettimanale di mercoledi alle 21. Al PalaSojourner troppi gli errori al tiro per i ragazzi di coach Sodini: il 15/50 da due e addirittura il 2/12 da 3 punti sono numeri che indicano una scarsa efficacia offensiva. Brice Johnson chiude con 12 punti e 10 rimbalzi (nelle 17 gare in cui ha vestito la maglia biancoazzurra ha realizzato 17.3 punti di media con 11.1 rimbalzi catturati), e da domani vestira’ la maglia di Roanne, penultima nella serie A francese, che ha versato al club biancoazzurro il buy out previsto che ora potrebbe essere girato a Brindisi per liberare Antonio Iannuzzi, esploso proprio a Capo d’Orlando, con l’ingaggio di un 3-4 americano con punti nelle mani a completare il roster. Le parole di coach Sodini al termine della gara: «L’approccio alla partita di oggi è stato buono, completamente diverso da quello contro Trapani. Nella prima parta della gara non si è giocata una buona pallacanestro, ma ciò a causa delle ottime difese che sono scese in campo oggi. Mi ritenevo soddisfatto dopo il primo tempo. Nel secondo tempo la cosa che mi è piaciuta meno, a parte l’intensità difensiva che è ovviamente calata, è il fatto che abbiamo sostanzialmente smesso di giocare insieme. Quasi mai si è vista fluidità, due passaggi consecutivi, non c’è stata la capacità di giocare contro l’aggressività di una squadra che fa dell’aggressività il loro modo di essere. A partire da questo è chiaro che c’è stata una luce diversa da parte dei ragazzi, rispetto alla gara contro Trapani e io devo prendere il buono da questo. Dobbiamo sapere che oggi, nella posizione di classifica in cui siamo, per noi è necessario trasportare l’energia che oggi abbiamo avuto per 30′ sui 40′ di gioco, non commettere più errori banali, crescere sia individualmente che di squadra».
Zeus Energy Group Rieti – Orlandina Basket 71-56 (13-11; 31-29; 51-39)
Zeus Energy Group Rieti: Raffa 17, Passera 6, Vildera 6, Zucca, Nikolic 2, Cannon 18, Filoni 5, Fumagalli 4, Stefanelli 13, Fornara, Buccini n.e. Coach: Alessandro Rossi.
Orlandina Basket: Johnson 12, Querci, Kinsey 15, Neri, Laganà 15, Bellan 8, Donda, Lucarelli 1, Mobio 5, Galipò, Ani n.e. Coach: Marco Sodini.