Home Cronaca Messina, arriva il terzo grado di giudizio per gli imputati dell’operazione Corsi...

Messina, arriva il terzo grado di giudizio per gli imputati dell’operazione Corsi d’Oro

166

Corsi d’Oro, la Sesta sezione della Cassazione si è pronunciata sull’indagine che, nel 2012, travolse la formazione professionale.
In questo primo troncone erano 11 gli imputati, tra cui la moglie di Francatonio Genovese, Chiara Schirò.
Con la sentenza di ieri la Cassazione ha in sostanza tenuto in piedi l’associazione a delinquere, dichiarato prescritte le truffe mentre ha rigettato il ricorso della Procura di Messina sul peculato, decisione che potrebbe riflettersi anche sul giudizio di Corsi d’Oro 2, operazione che vide il coinvolgimento sia di Genovese che del cognato Franco Rinaldi, rimasti fuori da questo primo troncone, poi condannati in primo e secondo grado.

Cassata senza rinvio la condanna di Daniela D’Urso, moglie dell’ex sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, mentre resta in piedi l’associazione a delinquere per Chiara Schirò, moglie di Genovese, la cui pena dovrà essere rideterminata dalla Corte di Reggio Calabria. Ridotta la pena a due anni e sei mesi per Elio Sauta, presidente dell’Aram, ente di formazione professionale.