Home Sport Elmore stecca, l’Orlandina è impotente e Agrigento domina

Elmore stecca, l’Orlandina è impotente e Agrigento domina

534

L’impatto del nuovo acquisto Elmore è stato decisamente inferiore alle attese e per l’Orlandina, nella 19a giornata del campionato di Serie A2, girone Ovest, è disco rosso a Porto Empedocle contro Agrigento, che vince il derby 74-63 e resta terza mentre i paladini terz’ultimi a più 2 da Roma e più 4 da Bergamo. Decisivo il break ad inizio quarto periodo, che ha visto i locali portarsi sul +18, dopo una gara in cui l’Orlandina era sempre rimasta a contatto (meno 6 nel terzo quarto), pur non andando mai in vantaggio se non in avvio sul 4-5. I biancoazzurri pagano i troppi errori al tiro: 19/60 totale con 4/21 da tre punti e 21/35 ai liberi, nonostante i 20 punti di un buonTarence Kinsey, sicuramente il migliore dell’Orlandina. In doppia cifra anche Laganà con 14 punti, 9 per il neo acquisto Elmore , 7 e 8 rimbalzi per un positivo Andrea Donda. Da segnalare ad inizio terzo periodo un infortunio al polso occorso a Simone Bellan, costretto ad uscire e non poter fare più ritorno in campo. ’Orlandina avrà l’occasione di rifarsi domenica 26 gennaio al PalaFantozzi per la sfida contro Scafati, con palla a due prevista alle 18,00.
Fortitudo Agrigento – Orlandina Basket 74-63 (16-8; 32-23; 55-43)
Fortitudo Agrigento: Moretti 2, Easley 10, Morrica ne, Cuffaro 3, James 15, De Nicolao 3, Rotondo 2, Chiarastella 10, Ambrosin 15, Pepe 7, Veronesi 7, Morreale ne. Coach: Devis Cagnardi
Orlandina Basket: Galipò, Mobio 4, Ani, Laganà 14, Triassi ne, Bellan 2, Elmore 9, Kinsey 20, Neri 2, Donda 7, Lucarelli 5. Coach Marco Sodini.