Home Sport Beffa Torrenova, Costa è crisi vera, Lab primo squillo

Beffa Torrenova, Costa è crisi vera, Lab primo squillo

424

Non basta una prova di cuore immensa al Torrenova, che assapora la vittoria fino al 40′ ma viene battuta da Empoli a meno di 20″ dalla fine con una bomba di grande classe di Giannini. Una partita in cui i ragazzi di coach Trullo, al primo ko interno e sempre a quota 10 alla vigilia della proibitiva trasferta di Piombino, hanno meritato la possibilità – ottenuta – di giocarsi il tiro della vittoria, respinto dal ferro, ma che ha visto la Cestistica giocare una splendida partita. Alla sirena finale sono 16 punti e 10 rimbalzi per Santucci, 16 per Boffelli, 12 e 15 rimbalzi per Nwokoye e 12 per D’Andrea. Un finale che lascia l’amaro in bocca, ma che, a pensarci prima della partita, le Aquile avrebbero firmato per giocare.
Torrenova – Empoli 66-70 (16-17, 40-41, 49-54)
Torrenova: Boffelli 16 (5/9, 0/3), Santucci 16 (3/5, 2/8), Nwokoye 12 (5/10, 0/2), D’Andrea 12 (6/9), Cucco 5 (0/2, 1/3), Gullo 2 (0/2, 0/3), Drigo 2 (1/1), Murabito 1 (0/2 da 3), Sgrò ne, Raví ne, Carlo Stella ne. Coach: Trullo
Empoli: Gaye 13 (2/3, 3/5), Perin 13 (2/3, 2/4), Raffaelli 11 (2/7, 0/3), Giannini 11 (3/9, 1/3), Giarelli 10 (5/13, 0/1), Caceres 10 (4/4, 0/2), Falaschi 2 (1/1), Sesoldi (0/2, 0/1), Vanin (0/2, 0/2), Antonini (0/1, 0/1). Coach: Marchini
Sesta sconfitta di fila, nona in 12 gare che vale il decimo posto alla vigilia della terza di ritorno sabato alle 18.30 a Lucca, per la Costa d’Orlando ma contro questa Piombino c’era ben poco da fare. Finisce 46 a 73 per i toscani che hanno conquistato una vittoria di squadra in un PalaFantozzi deserto poichè non è arrivata in tempo l’autorizzazione della Questura.
Costa d’Orlando – Piombino 46-73 (9-18, 13-18, 13-27, 11-10)
Costa d’Orlando: Teghini 11 (4/8, 1/1), Bolletta 7 (2/5, 1/3), Ferrarotto 7 (2/8, 1/2), Tessitore 6 (0/6, 2/4), Di Coste 6 (1/2, 1/4), Avanzini 5 (1/3, 0/0), Riccio 4 (1/3, 0/1), Crusca 0 (0/0, 0/5), Spasojevic 0 (0/1,), Ciccarello 0, Arto ne, Paparone ne
Tiri liberi: 6 / 8 – Rimbalzi: 31 11 + 20 (Di Coste 8) – Assist: 8 (Ferrarotto, Tessitore 3)
Piombino: Iardella 13 (1/2, 2/4), Procacci 12 (4/6, 0/3), Mazzantini 9 (3/6, 0/3), Molteni 9 (0/2, 2/3), Sodero 8 (1/3, 1/4), Eliantonio 7 (3/5, 0/0), Bianchi 7 (2/3, 1/1), Persico 4 (2/3), Riva 4 (2/5, 0/1), Pistolesi 0 (0/3)
Tiri liberi: 19 / 22 – Rimbalzi: 34 8 + 26 (Eliantonio 11) – Assist: 10 (Iardella, Procacci 3)
Infine in C Silver dopo 15 sconfitte alla 16a l’Orlandina Lab vince ed aggancia a quota 2 l’Adrano grazie ai nuovi innesti Teirumnieks, Ellis e Triolo, trovando maturità e gioco di squadra e riuscendo a mandare 4 uomini in doppia cifra. È Triolo che nel terzo quarto piazza il parziale che manda avanti i paladini, che nel quarto quarto ammazzano la partita con Ellis e Ani sugli scudi e mantengono il vantaggio fino alla fine.
Parziali: (17-21, 36-39; 55-51, 75-66) – (17-21, 19-18; 19-12, 20-15)
ORLANDINA LAB: Ani 20, Triolo 13, Triassi 11, Ellis 10, Klanskis 8, Ravì 7, Teirumnieks 6, Lo Iacono, Spada, Longo, Carini, Dore.
CUS CATANIA:Pennisi 13, Lo Faro 13, Di Mauro 8, Cuius 7, Vasta 7, Pocina 3, Sidibe 2, Zerbo 2, Musumeci.