Home Sport Dal mercato l’antidoto per la crisi di Orlandina e Costa

Dal mercato l’antidoto per la crisi di Orlandina e Costa

577

Alla vigilia del secondo match interno di fila, domenica alle 18 contro Tortona, che precede le due trasferte in 4 giorni (Casale mercoledi 5, Treviglio il 9 a mezzogiorno) l’Orlandina ha assoluta necessità di dotarsi di un lungo, e forte, per dare solidità ad un reparto che con l’addio a Johnson ha perso punti e rimbalzi, dipendendo dalle lune di Mobio e dalla modestia del pur volenteroso Donda. Il nome caldo sul piatto, dopo il no di Diliegro e Janelizde, resta quello di Giacomo Zilli, ex Agrigento che ha salutato con un brutto infortunio prima di approdare a Udine con cui il 25enne di 206 cm per 110 kg ha disputato 18 gare segnando 101 punti. Se son rose fioriranno a breve perchè la salvezza in A2 non può aspettare. Anche al piano di sotto i nuovi vicini di casa della Costa d’Orlando sono pronti a tornare sul mercato dopo sette sconfitte consecutive. Al centro dell’attenzione è di nuovo nel settore piccoli dopo l’avvicendamento tra Perez e Tessitore e l’anemicità di un attacco che sta diventando cronica. Si cerca una combo guard e tra i nomi più caldi spiccano il bulgaro di formazione italiana Georgi Sirakov, attualmente a Porto Sant’Elpidio (6g, 21.5ppg, 1.8rpg, 2.5apg), e Gennaro Sorrentino che è inattivo dopo avere chiuso la scorsa stagione in A2 a Cassino. Intanto domani sera nel turno infrasettimanale del girone A di serie B che vede riposare Torrenova, al PalaFantozzi arriva la lanciatissima Green Basket Palermo che è reduce dall’incredibile affermazione casalinga contro la capolista Omegna per 91 a 63 con un ultimo quarto devastante ed un Caronna super che ha chiuso con 31 di valutazione finale. I paladini devono quanto prima uscire da questa situazione che diventa sempre più complicata. Ma in casa biancorossa si continua a respirare un’aria tranquilla e non sembra che la società abbia voglia di lasciarsi prendere dal panico visto che comunque rimane più vicina la zona play off che quella dei play out in classifica. Un derby è sempre una partita a se anche se Palermo vorrà allungare la striscia positiva già arrivata a quattro vittorie consecutive. Palla a due alle 21.00, arbitri Stefano Barilani di Roma e Mirko Picchi di Ferentino.