Home Sport Caos totale all’Acr Messina, con la società latitante. Zeman jr dimissionario?

Caos totale all’Acr Messina, con la società latitante. Zeman jr dimissionario?

194

Non c’è pace per l’Acr Messina gestione Sciotto che con la sconfitta con il Marina di Ragusa è piombata per l’ennesima volta nel caos. L’annuncio del silenzio stampa al termine della partita, la contestazione incessante della tifoseria, tra campo e collinetta, nei confronti della proprietà e anche dei calciatori e una dirigenza totalmente nel pallone, fanno da prologo alla calda mattinata vissuta quest’oggi.nizio di settimana surreale per l’Acr Messina. La squadra infatti non ha ripreso gli allenamenti, su disposizione della proprietà, rimasta per qualche giorno fuori sede. Una decisione senza precedenti, che fotografa al meglio lo stato confusionale attraversato dal club, dopo la battuta d’arresto di domenica, la dodicesima sul campo tra campionato e Coppa Italia. La famiglia Sciotto, che per concomitanti impegni di lavoro non aveva seguito dal vivo neppure il match di domenica, aveva comunicato ai tesserati già domenica sera la momentanea sospensione dell’attività agonistica. Dalle dimissioni pare presentate dal tecnico Karel Zeman, su cui si attende la risposta ufficiale della società (che sembrerebbe orientata a respingerle), alla sospensione degli allenamenti fino a quando Pietro Sciotto non rientrerà dai propri impegni lavorativi all’esterno. Un caos totale, che alle latitudini messinesi va in scena ciclicamente, ben oltre i tre fallimentari anni della gestione Sciotto. La sospensione degli allenamenti fino al rientro del presidente resta decisione incomprensibile. L’ennesima che acuisce ulteriormente la frustrazione per un progetto sportivo mai decollato sul serio.