Home Sport Basket, serie B: Costa crisi irreversibile, Torrenova non basta Vico

Basket, serie B: Costa crisi irreversibile, Torrenova non basta Vico

232

Nel campionato di serie B girone Ovest ancora una doppia sconfitta per le due nebroidee con la Costa d’Orlando ko come da copione sul parquet della capolista San Miniato (71-52) a chiudere un incredibile filotto di partite senza vittoria che manca dallo scorso 30 novembre per un totale di 10 gare senza la gioia dei due punti con una media di 61 punti di media ogni 40′. E la posizione a rischio play-out certifica una crisi irreversibile del club biancorosso ora atteso dal turno casalingo contro Alba. “Per prima cosa sono felice che Alessio Ferrarotto sta bene e non ha riportato conseguenze gravi dall’infortunio – commenta coach Condello -. Ho visto un netto miglioramento della squadra e c’è rammarico per i troppi errori commessi in attacco. Rimaniamo comunque in zona salvezza ma adesso non possiamo sbagliare visti i prossimi scontri diretti”.
San Miniato – Costa d’Orlando 71-52 (16-12, 21-6, 23-18, 11-16)
San Miniato: Carpanzano 15 (3/4, 3/6), Neri 13 (2/5, 1/4), Caversazio 10 (3/5, 1/1), Moretti 10 (0/1, 2/4), Tozzi 7 (1/1, 1/2), Enihe 5 (1/2, 1/4), Regoli 4 (2/2), Capozio 3 (1/3), Benites 2 (1/2, 0/6), Morciano 2 (1/3, 0/1), Quartuccio 0 (0/0, 0/1), Ismael Ciano
Tiri liberi: 14 / 16 – Rimbalzi: 37 8 + 29 (Neri 9) – Assist: 19 (Caversazio 6)
Costa d’Orlando: Riccio 14 (1/6, 4/7), Avanzini 11 (4/8, 0/1), Bolletta 7 (3/8, 0/2), Di Coste 7 (2/3), Tessitore 5 (1/6, 1/4), Teghini 4 (2/4, 0/3), Crusca 2 (1/2, 0/2), Ferrarotto 2 (1/3, 0/1), Spasojevic 0, Simone Ciccarello
Tiri liberi: 7 / 17 – Rimbalzi: 36 13 + 23 (Di Coste 10) – Assist: 2 (Avanzini, Tessitore 1)
Invece una super Basket Cecina passa al PalaTorre di Torrenova per 68-79 contro una Cestistica che rimane sempre a menp 2 dai cugini ed in piena bagarre salvezza, che non è mai riuscita a limitare dalla linea dei tre punti la squadra di coach Russo. I ragazzi di Trullo hanno sempre rincorso, non riuscendo mai però ad essere davvero incisivi in zona difensiva. Non bastano i 19 punti di Boffelli ed i 17 punti all’esordio di Vico, chiudono in doppia cifra anche Nwokoye e Santucci.
Torrenova – Basket Cecina 68-79 (16-23, 29-26, 13-22, 10-8)
Torrenova: Boffelli 19 (4/8, 3/8), Vico 17 (6/11, 1/4), Nwokoye 11 (3/5), Santucci 10 (1/1, 2/7), Cucco 7 (0/1, 2/4), D’Andrea 4 (1/1), Gullo (0/3 da 3), Murabito (0/1 da 3), Munastra ne, Drigo ne. Coach: Trullo
Basket Cecina: Banti 20 (10/12), Gay 19 (3/9, 4/12), Guaiana 13 (1/6, 3/3), Turini 12 (2/3, 2/6), Salvadori 7 (2/4, 1/2), Pistillo 3 (1/3 da 3), Barontini 3 (1/1 da 3), Gnecchi 2 (1/2, 0/1), Tomcic (0/1), Filahi ne, Conti ne. Coach: Russo.
Non è dunque bastato l’arrivo di Sebastian Vico, guardia/ala classe 1986, che giocherà il resto della stagione con la maglia della Cestistica Torrenovese. Vico è un giocatore dal talento indiscusso e con un palmares che parla da solo. È inoltre dotato di grandi qualità umane oltre che tecniche, doti principali per un cestista di livello. Nato a Santa Fè (Argentina) il 15 maggio 1986, Vico arriva in Italia nel 2004 nell’allora Cimberio Novara. Nella stagione successiva viene firmato da Varese, poi si trasferisce a Porto Torres dove comincia a far intravedere le sue indiscusse qualità. Nel 2008-2009 firma a Sant’Antimo influenzando in maniera decisiva con la sua “garra” l’Igea nelle decisive sfide di Playout, poi nella stagione successiva la trascina ai playoff. È nel 2010 che arriva una vera e propria svolta per la sua carriera: Vico firma a Matera, in DNA Silver, dove rimane per 4 stagioni realizzando, in media, circa 15 punti a partita. Tra il 2014 e il 2016 gioca e vince due campionati di Serie B ed una Coppa Italia di categoria con le maglie di Mens Sana Siena e Unieuro Forlì, dove poi rimane nel 2016/2017 in Serie A2 realizzando 10.6 punti di media a gara. A metà 2016 firma per la Baltur Cento dove gioca una stagione e mezza (39 partite) ad una media di 12.6 punti a gara e conquista un’altra promozione in Serie A2. La scorsa stagione firma con Firenze (Serie B) e gioca un’ottima stagione da 13.1 punti trascinando la sua squadra fino alla semifinale playoff per la promozione in Serie A2 dove viene battuto solo dall’Urania Milano. Quest’anno inizia la stagione a Lucca, dove va a referto con 14.1 punti a partita. Soddisfazione massima e tanto orgoglio per il colpo messo a segno nelle parole del Direttore Sportivo, Massimiliano Fiasconaro: «Vico era un obiettivo di mercato da molto tempo, ma abbiamo intensificato tutto quando le condizioni fisiche di alcuni giocatori senior non erano il top. Seba, le cui caratteristiche tecniche sono note a tutti, aumenta immensamente il livello di esperienza e qualità tecnico-tattica, utile al raggiungimento dei nostri obiettivi. Questa operazione di mercato dimostra ancor di più quanto la società ci tenga ad ottenere risultati».