Home Sport L’Orlandina esce a testa alta da Treviglio: bene l’ultimo arrivato Keller

L’Orlandina esce a testa alta da Treviglio: bene l’ultimo arrivato Keller

250

L’Orlandina Basket gioca con l’atteggiamento giusto ma purtroppo viene sconfitta nel finale da Treviglio per 74-67, quinto ko di fila per i paladini, sempre penultimi a più 4 su Bergamo (battuta in casa da Biella nell’anticipo) ed a meno 4 da Roma, uscita senza punti da Agrigento. Gara ben giocata dagli uomini di coach Sodini, che tengono testa per 39’ ai locali. Qualche errore di fretta e confusione nei minuti finali compromette peró il risultato e i 2 punti in classifica vanno a Treviglio, squadra in corsa per i play-off grazie alle 4 vittorie consecutive. Ottimo il debutto di Akos Keller (sostituira’ l’infortunato e deludente Kinsey col quale il club dovrebbe transare il contratto visto che, nonostante quanto scritto su un quotidiano, non si possono utilizzare più di 2 stranieri per volta), che chiude con 17 punti e 7 rimbalzi con 7/13 dal campo e 24 di valutazione. Keller, classe 1989, è un centro di 208 centimetri per 105 kg proveniente dal KK Zadar, formazione militante nel massimo campionato croato, dove era arrivato ad ottobre scorso dopo aver iniziato la stagione in patria al Körmend K.C. In Crozia le sue medie sono state di 6 punti e 4 rimbalzi in 25 partite totali disputate mentre in Ungheria ha disputato 5 partite con 10 punti e 7 rimbalzi a gara. Keller nel corso della sua carriera, disputata per gran parte in patria, tra Alba Fehérvàr e Szolnoki Olaj, ha vinto 5 campionati ungheresi consecutivi dal 2012 al 2017 e 4 Coppe d’Ungheria. Nella stagione 2018/19 gioca in Francia al Pau Orthez, nella massima divisione francese: per lui 6.1 punti, 4.1 rimbalzi con il 58% da due punti in 18’ di media. Akos è anche l’attuale capitano della nazionale ungherese con la quale ha disputato le fasi finali di Eurobasket 2017 dove i magiari sono stati eliminati agli ottavi di finale dalla Serbia. In 40 partite giocate con la nazionale maggiore finora Keller vanta medie di 5,8 punti e 5 rimbalzi a partita. Keller disputerà anche le partite di qualificazione a Eurobasket 2021 in programma i prossimi 20 e 23 febbraio. Tornando a Treviglio 15 e 7 rimbalzi con 4 palle perse per Laganà; 14 con 3/16 dal campo per Jon Elmore. 8 per Lucarelli e 7 per Simone Bellan, costretto ad uscire a fine primo tempo dopo aver subito una botta tremenda in testa a seguito di uno scontro di gioco. Prossima gara domenica al PalaFantozzi contro l’Eurobasket Roma, una sfida decisiva per i bianco azzurri, poi attesa la sera di Carnevale dalla trasferta di Bergamo.
BCC Treviglio – Orlandina Basket 74-67 (21-19; 42-34; 56-53)
BCC Treviglio: D’Almeida 4, Reati 8, Borra 11, Collins 12, Caroti 10, Taddeo, Doneda ne, Cagliani ne, Pacher 19, Manenti ne, Palumbo 10, Nani ne. Coach: Adriano Vertemati.
Orlandina Basket: Laganà 15, Querci 2, Keller 17, Elmore 14, Donda, Lucarelli 8, Mobio 4, Ani ne, Bellan 7, Galipò ne, Neri. Coach: Marco Sodini.