Home Sport In serie B la Costa non sa come uscire dal tunnel, in...

In serie B la Costa non sa come uscire dal tunnel, in C Lab sfiora impresa

186

Il ko alla distanza di Torrenova a Lucca segue l’emorragia di sconfitte di una Costa d’Orlando che nelle ultime giornate del girone A di serie B dovra’ solo sperare nelle disgrazie altrui per evitare i play-out e salvarsi al termine dell’annata più deludente della sua breve storia. Infatti nè la societa’ non intervenendo massicciamente sul mercato, nè coach Condello, ds ed anima del club, sono riusciti finora a capire qual’è il male oscuro che attanaglia la squadra biancorossa da dicembre visto che i ko consecutivi sono 11 e quasi sempre segnando poco e subendo tanto come nel 67-87 a domicilio contro l’Alba nonostante la miglior prova del veterano Tessitore, l’unico rinforzo dal mercato ma arrivato a sostituire il deludente Perez. Per i paladini adesso due scontri diretti consecutivi contro Alessandria e Montecatini che non possono essere falliti.
Costa d’Orlando – Alba 67 – 87 (14/21 – 22/21 – 15/23 – 16/22)
Costa d’Orlando – Tessitore 25 (7/9 – 2/10), Avanzini 12 (3/8 – 0/1), Teghini 9 (2/3 – 1/4), Bolletta 3 (1/6 – 0/2), Crusca 2 (1/2), Riccio 1 (0/4 – 0/2), Spasojevic 1 (1/1 – 0/1), Ferrarotto 5 (1/3 – 1/4), Di Coste 8 (1/2 – 1/1), Ciccarello 0 (0/1),Paparone ne, Scaffidi ne
Tiri liberi 18-23, Rimbalzi 38 (off. 12 – Avanzini 13)
Alba – Coltro 7 (2/4 – 0/3), Giorgi 13 (5/9 – 0/1), Ielmini 0 (0/2 – 0/1), Rossi 9 (3/6 – 0/5), Tagliano 2 (1/1), Antonietti 18 (7/13- 0/2), Terenzi 11 (3/4, 0/3), Mayers 5 (1/2 – (1/3), Danna 2 (1/3), Tarditi 20 (7/10 – 2/4)
Tiri liberi 18-22, Rimbalzi 50 (off. 18 – Antonietti 11)
Danna 5 falli
In Serie C Silver, invece, l’Orlandina Lab lotta per tutta la gara, ma la fisicità e la maggiore esperienza della capolista Alfa Catania ne hanno la meglio alla lunga, 71-78 il finale. I ragazzi di coach Brignone lottano per 40’ avendo anche la palla per il pareggio, ma negli ultimi minuti ne hanno la meglio la maggiore fisicità e la maggiore esperienza avversaria. Segni di incoraggiamento per i paladini che lottano con la prima della classe e ne escono a testa alta.
Parziali: (14-21, 18-23; 20-18, 19-16)
ORLANDINA LAB: Ani 20, Triassi 19, Klanskis 11, Ellis 9, Ravi 5, Teirumnieks 4, Triolo 3, Lo Iacono, Longo, Dore, Carini, Manera.
ALFA CATANIA: Luzza 21, Abramo 14, Clifford 13, Marzo 8, Sacca 6, Chisari 6, Mazzoleni 4, Consoli 3, Cicero 2, Patanè 1, La Spina, Cantarella.