Home Sport L’Orlandina scaccia la paura ma il rischio retrocessione resta alto

L’Orlandina scaccia la paura ma il rischio retrocessione resta alto

435

L’Orlandina Basket torna alla vittoria e interrompe così un filotto di cinque sconfitte consecutive battendo l’Eurobasket Roma 75-74 in un finale thrilling di una sfida salvezza che i paladini hanno dominato per 16′ fino al 31-11 e poi hanno incredibilmente rischiato di perdere, dilapidando il cospicuo vantaggio e sprecando l’opportunita’ di ribaltare il meno 4 dell’andata il che mantiene al terz’ultimo posto i capitolini. I biancoazzurri giocano con un bell’atteggiamento andando avanti 24-9 al termine del primo quarto e continuando anche nel secondo, chiudendo il primo tempo 37-25. Nei secondi 20’ però i meccanismi si inceppano e Roma riesce a rimontare da -18, portandosi sul +4 con una tripla di Amici a 1’ dal termine. In un finale rocambolesco però capitan Jacopo Lucarelli con una penetrazione firma il canestro del sorpasso a 6” dalla fine e l’ultima preghiera di Amici non va a segno. Due punti in classifica vanno all’Orlandina, che raggiunge Roma a quota 14 e tiene sempre a meno 4 Bergamo, prossima avversaria dei paladini in Lombardia l’ultima sera di Carnevale, capace di sbancare clamorosamente Trapani.
ORLANDINA BASKET 75 EUROBASKET ROMA 74
ORLANDINA: Elmore 20, Keller 6, Galipò ne, Mobio 8, Querci, Ani, Lagana’ 24, Triassi ne, Bellan, Neri ne, Donda 4, Lucarelli 13. Coach Sodini.
EUROBASKET: Viglianisi 5, Veideman 12, Fanti 14, Leonetti ne, Cicchetti 6, Fattori 12, Sabatino 9, Amici 16, Maganza, Graziani ne. Coach Maffezzoli.
ARBITRI: Boscolo di Chioggia (VE), Foti di Vittuone (MI) e Puccini di Genova.
PARZIALI: 24-9, 37-25 (13-16), 54-49 (17-24), 75-74 (21-25).
NOTE: spettatori circa 1500. Usciti per 5 falli Veideman e Viglianisi.