Home In primo piano Lo show di De Luca al porto di Messina: “Non faccio passare...

Lo show di De Luca al porto di Messina: “Non faccio passare nessuno”

385

“I provvedimenti fatti finora sono una finzione. Abbiamo aspettato 48 ore di vedere il decreto annunciato come ‘Blocca Italià che non è altro che un’altra posizione insipida, che continua con i “ni” che fanno male». A dirlo è il sindaco di Messina, Cateno De Luca, che come annunciato nel pomeriggio è al porto in attesa del traghetto delle 22. «Mi metterò qui, dove si apre il portellone – aggiunge – e non farò passare nessuno, che mi vengano ad arrestare. Si stanno continuando a violare le norme nazionali e regionali. Tra poco firmo l’ennesima ordinanza, questo terreno è di proprietà del Demanio ma usciti da qui si è su suolo comunale e io non faccio passare nessuno».

Il primo cittadino annuncia così una nuova stretta sugli arrivi in città. L’idea è quella di un database per i pendolari dello Stretto, “circa 3mila”, spiega il sindaco. «Dopo chi deve entrare deve prenotarsi due ore prima in modo da consentire la verifica dello stato di necessità dello spostamento», conclude. «Le Istituzioni sono state assenti, ma qui ogni minuto che passa la gente muore. Oggi anche la beffa: il Viminale accusa il governatore Musumeci, me e la Sicilia che quello che abbiamo denunciato è falso. Siamo stati accusati di essere stati dei mistificatori, invece qui siamo davanti al depistaggio di Stato»