Home Sport Direttissima 60 torna a mezzogiorno di domenica per uno speciale

Direttissima 60 torna a mezzogiorno di domenica per uno speciale

115

Edizione speciale di Direttissima 60 sulle magiche frequenze di Radio Italia anni 60 ed ovviamente anche via streaming domenica alle 12 dove faremo il punto sullo sport di casa nostra travolto anch’esso dall’emergenza Coronavirus che purtroppo non allenta ancora la morsa. Ascolteremo le opinioni di Peppone Condello, manager della Costa d’Orlando, di Tony Trullo, coach della Cestistica Torrenovese e di Pasquale Ferrara, allenatore del Citta’ di S.Agata, ma non di qualche esponente dell’Orlandina basket che resta sempre ferma sulla sua voglia di non commentare quanto sta accadendo in questa delicata fase della vita di tutti noi. Peraltro la srie A2 conoscera’ tra qualche giorno il suo destino. «Che restino le due promozioni – dichiara il presidente della Lnp Pietro Basciano -, che si giochi a palazzetti aperti, che si possano tesserare giocatori per sostituire chi ha lasciato il paese. Una data chiave è il 4 aprile, dopo la scadenza del 3 stabilita dal governo. Se l’emergenza sarà ancora quella attuale, e se lo stop a ogni attività sarà protratto, allora dovremo dichiarare chiusa anche la A2, anche se esiste ancora la volontà di concludere la stagione. Se si dovesse ripartire l’idea è ridurre a fase ad orologio, mentre il 26 dichiarerò la cancellazione della Coppa Italia. Ravenna avrà il diritto di prelazione sull’edizione del 2021. Se la stagione si fermasse, verrebbero a decadere i contratti. Se invece fosse possibile proseguire, allora spetterebbe alle singole società decidere, sedersi ad un tavolo con le parti. Ritengo che eventuali vie legali siano difficili, perchè il compenso è sulla stagione. Ma ovviamente occorre buon senso ed etica».