Home Attualita' Il “Merendino” di Capo d’Orlando dispone la consegna di dispositivi digitali per...

Il “Merendino” di Capo d’Orlando dispone la consegna di dispositivi digitali per la didattica a distanza

530

L’Istituto d’Istruzione Superiore “Merendino” di Capo d’Orlando, diretto da Maria Ricciardello, in questo periodo oltremodo difficile e complicato caratterizzato dalla terribile emergenza epidemiologica da COVID-19, ha attivato un servizio di comodato gratuito di dispositivi digitali per l’erogazione della didattica a distanza.

La consegna dei dispositivi sta avvenendo grazie all’impegno dei sindaci dell’hinterland – che hanno accolto l’invito della Dirigente e nell’osservanza delle misure di prescrizione in materia di contenimento – attraverso personale della Protezione Civile e dei vigili urbani. Questi effettuano il prelievo dei dispositivi dalla sede di Capo d’Orlando della struttura e provvedono alla successiva consegna a domicilio agli studenti residenti nei vari comuni.

Inoltre l’IIS Merendino è stato destinatario di finanziamenti regionali e del Miur che permetteranno l’acquisto di ulteriori pc e tablet da destinare in tempi rapidi agli stessi studenti.
La dirigente Ricciardello, insieme allo staff docente, all’Animatore digitale, al Team digitale, ai Tecnici di laboratorio e agli Assistenti Amministrativi, ha reso operativo per tutta la durata della sospensione delle attività didattiche, lo Sportello Digitale di supporto per la Didattica a Distanza, attivo tutta la settimana.
Basterà una semplice telefonata per entrare immediatamente in contatto con i tecnici informatici della scuola, per la risoluzione delle difficoltà e dei dubbi in tempo reale, anche durante le videoconferenze che gli stessi studenti del Merendino giornalmente attuano con i propri docenti.

Nonostante le tempestive misure e iniziative intraprese dalla scuola, l’ostacolo da superare rimane tuttavia il problema della rete internet, che in questo momento in molti comuni risulta insufficiente, con la prevedibile conseguenza di una difficoltosa gestione delle videoconferenze e videochiamate, strumenti fondamentali per la vicinanza della scuola ai “propri ragazzi”, nell’importante compito di “ascoltarli, consigliarli e guidarli”, in un momento così particolare del loro percorso formativo.