Home Attualita' Capo d’Orlando: possibile l’ampliamento del suolo pubblico, le regole

Capo d’Orlando: possibile l’ampliamento del suolo pubblico, le regole

133

Nel contesto del programma delle agevolazioni per i commercianti e gli imprenditori presentato dal Sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrillì, si inserisce l’esenzione del pagamento dell’occupazione del suolo pubblico nel periodo dall’1 marzo al 31 ottobre 2020. Il provvedimento vale sia per le occupazioni temporanee che per quelle a carattere permanente.

Inoltre, secondo le disposizioni adottate dai Governi nazionale e regionale, recepite dall’Amministrazione Comunale, i locali pubblici possono presentare richiesta per l’ampliamento dell’occupazione del suolo pubblico per una superficie non superiore al 50% di quella già concessa per l’anno 2020 e per i rinnovi concessi per l’anno 2019. Alla domanda dovrà essere allegata la planimetria dell’area pubblica da utilizzare per l’ampliamento, tenendo conto che si dovrà comunque garantire la viabilità pedonale e veicolare. Nella richiesta bisognerà descrivere le attrezzature senza struttura fissa da utilizzare e rispettare tutte le condizioni igienico-sanitarie previste dalle normative vigenti.

L’Amministrazione Comunale, con questo ulteriore intervento, vuole sostenere in ogni modo la ripresa del tessuto economico locale, ma è giusto evidenziare che ampliamento del suolo pubblico non significa aggiungere posti a sedere, bensì mantenere il numero di quelli esistenti in uno spazio più grande, per agevolare l’osservanza delle regole sul distanziamento interpersonale.