Home Sport Fall e Sorokas saranno i lunghi titolari dell’Orlandina 2020-2021?

Fall e Sorokas saranno i lunghi titolari dell’Orlandina 2020-2021?

304

Abdel Fall in arrivo, Paulius Sorokas quasi per un’Orlandina che entro fine luglio potrebbe avere il roster completo per affrontare il prossimo campionato di serie A2, quando e se iniziera’, con o senza tifosi sulle tribune. Del senegalese utilizzabile da italiano se ne parla da settimane e restano solo gli ultimi dettagli per farne il centro titolare. Il 29enne lungo ex Brescia ed Eurobasket Roma ha disputato la stagione 2019/20 a Scafati, chiudendo a 4,9 punti e 5,3 rimbalzi di media. Per lo spot di quarto lungo in arrivo Tommaso Tintori, 18enne ala-centro toscana che nella stagione 2019/20 ha giocato in serie B a Firenze (2,8 punti e 1,4 rimbalzi). L’atleta del 2002 dovrebbe prendere il posto di Andrea Donda, una delle scommesse più clamorose perse dal club negli utlimi anni. Tra i nomi al vaglio per lo spot vacante di ala forte straniera c’è anche Paulius Sorokas: la 28enne ala forte lituana lo scorso anno in serie A a Sassari ha già lavorato con coach Sodini nella seconda metà della stagione 2014/15 nelle file di Piacenza con 15,4 punti di media. Dotato di un buon fisico, è in grado di farlo valere con giocate spalle a canestro e uno contro uno, oltre che nei rimbalzi. È inoltre dotato di una buona mano che gli garantisce alte percentuali al tiro da due e ai tiri liberi. in Italia ha giocato anche a Treviglio e nel Derthona con cui vince la Coppa Italia LNP e raggiunge il primo turno dei play-off promozione (gioca a 15,3 punti e 10 rimbalzi di media). L’ultima stagione l’ha vissuta da comprimario a Sassari. Intanto come da noi anticipato qualche settimana fa, limate le ultime differenze, l’Orlandina ha ingaggiato due prospetti interessanti del 1998. Celis Taflaj, secondo albanese dopo Klaudio Ndoja lanciato in Italia proprio dai paladini. Ala piccola di 201 centimetri, il giocatore di formazione italiana è in grado di ricoprire diversi ruoli in campo. Nato in Albania il 12 marzo 1998, dove ha iniziato la carriera cestistica, Celis nel 2014 arriva in Italia per giocare nel settore giovanile di Pistoia. Poi l’esperienza a Bottegone Sant’Angelo, prima di vestire le casacche di Stella Azzurra Roma e Viola Reggio Calabria. Nel 2018/19 comincia la sua annata in A2 a Treviglio (3.4 punti in 20 partite giocate), prima di passare a Cento, in Serie B, dove chiude la stagione con 9.4 punti e 3.4 rimbalzi di media a partita. Lo scorso anno è stato protagonista di un’ottima stagione all’Andrea Costa Imola, nel girone Est di Serie A2: per lui medie di 6 punti e 2.5 rimbalzi a partita, con un high di 20 punti contro Piacenza e il 40% da tre punti. Taflaj rappresenta uno dei maggiori talenti del basket albanese, avendo fatto parte dei gruppi giovanili under 16, under 18 e under 20, ottenendo poi la convocazione con la Nazionale maggiore nel 2016. Nelle due partite di qualificazione all’Europeo 2021 ha tenuto medie di 18 punti, 6 rimbalzi e 2 assist. “Quando abbiamo immaginato – dichiara coach Marco Sodini – il concetto di squadra per la nuova stagione, uno dei primi nomi che è venuto in mente a tutti noi è stato Celis Taflaj. Un ragazzo che mi ha sorpreso per la maturità, rispetto all’età che ha. Celis ha ampi margini di miglioramento, è un grandissimo atleta, un incredibile tiratore, ma soprattutto ha grande ambizione e legge nell’opportunità che gli diamo un trampolino di lancio per il suo futuro. Mi è piaciuto tantissimo il suo approccio, la sua prontezza nel prendere informazioni sulla squadra. Sono sicuro che lui andrà oltre le nostre aspettative, che sono già alte visto il suo talento fisico e atletico”. Con il nazionale albanese ecco Samuele Moretti, ala proveniente da Agrigento, 197cm per 95kg, cresciuto nel settore giovanile dell’Aurora basket Jesi, prima di mettersi in mostra nel 2017/18 in Serie B con la maglia di Orva Lugo: 7.7 punti e 6.1 rimbalzi, che gli valgono la chiamata di Montecatini Terme, sempre in Serie B, l’anno successivo. Nel 2018/19 si conferma tra i migliori Under21 della categoria, chiudendo l’annata con 12 punti e 11.5 rimbalzi di media, affermandosi come miglior rimbalzista dell’intera Serie B. Per lui anche una valutazione media di 18.83. Lo scorso anno approda in Serie A2 con la maglia della Fortitudo Agrigento. In 25 partite 2.36 punti e 2.48 rimbalzi in 10’ di media, con il 70% da 2 punti. Un ragazzo di talento e dal sicuro avvenire, che va a rinforzare il reparto ali dell’Orlandina Basket. “Sappiamo di avere contrattualizzato – dichiara il Direttore Generale Francesco Venza – un giovane atleta di ottimo carattere e personalità, mentre sul campo agonismo ed aggressività sono le sue caratteristiche peculiari. La sua disponibilità lavoro, gli permetterà di conquistarsi significativi spazi di minutaggio che si tradurranno in importanti contributi alla squadra”.