Home Politica Naso: in campo anche Gisella Pizzo

Naso: in campo anche Gisella Pizzo

439

Salgono a tre i candidati sindaco di Naso. Dopo Getano Nanì e Sara Caliò, oggi ha sciolto le riserve anche l’avvocato Gisella Pizzo. In un comunicato stampa spiega le ragioni di questa sua scelta “maturata a lungo, ma resasi necessaria vista la situazione di stallo in cui da anni si trova la cittadina di Naso”.
“Non ho mai ricoperto cariche in Consiglio Comunale – scrive la Pizzo – ma mi sono sempre battuta dall’esterno affinché Naso potesse avere un ruolo centrale nel territorio. Per le bellezze architettoniche, naturalistiche e paesaggistiche, nonché per la posizione geografica privilegiata, in collina ma a pochi km dalle più belle spiagge della Costa Saracena, Naso avrebbe dovuto, a ragione, essere definita la Perla dei Nebrodi, ma una cattiva gestione politica di anni ed una opposizione di fatto inesistente o quantomeno priva di slanci ed appiattita, ha vanificato ogni tentativo fatto dall’esterno dai cittadini e da potenziali investitori”.
“Sciolgo ogni riserva – afferma Gisella Pizzo – perché ho capito che oggi più che mai, è il momento di mettermi a servizio del mio paese e provare a risollevarne le sorti. Userò la caparbietà che ho sempre avuto per realizzare il progetto che ci proponiamo: desidero che Naso possa trovare una via per ripartire, attraverso l’ausilio di tutte le forze pulite e produttive della società locale. Solo così – continua Pizzo – potremo rinascere dopo anni di carestia e di immobilismo. Mi presento con una squadra composta da uomini e donne, volti nuovi e persone di esperienza, legate da un unico obiettivo, essere utili e lavorare per risollevare le sorti della nostra comunità. Se avrò l’onore di avere il consenso degli elettori, sceglierò la squadra di Giunta tra i candidati al Consiglio Comunale, valutando sia il risultato elettorale di ciascuno, ma anche le competenze specifiche e le conoscenze. Il comune di Naso – conclude Gisella Pizzo – ha bisogno di tornare ad essere una comunità unita e competitiva sul territorio, punto di riferimento per i comuni limitrofi”