Home Eventi e Cultura Patti: presentata la 64° Edizione del Tindari Festival

Patti: presentata la 64° Edizione del Tindari Festival

204

E’ stato presentato ieri nel suggestivo spazio del Convento di San Francesco a Patti, il cartellone della 64° edizione del Tindari Festival.

A fare gli onori di casa il sindaco Mauro Aquino e l’assessore al turismo Cesare Messina, che hanno illustrato il ricco cartellone di eventi messo a punto con passione dalla direttrice artistica della rassegna Anna Ricciardi. All’incontro ha preso parte anche il direttore del parco archeologico di Tindari, Salvatore Gueli, che ha evidenziato le tante emergenze che hanno caratterizzato l’avvio degli spettacoli nel parco di Tindari, le nuove procedure in materia anti-covid. Il primo cittadino ha, poi, evidenziato lo sforzo comune fatto da tutti “perché il Tindari Festival è del territorio”, sottolinenado altresì che durante gli spettacoli ci saranno spazi prioritari dedicati al personale sanitario in prima linea nella battaglia contro il covid-19: “anche questo è il cuore del festival… guardare a chi si spende per il territorio, tra la gente” ha detto il sindaco. L’assessore Cesare Messina ha puntualizzato come non sia stato facile allestire il cartellone, elogiando gli artisti per la dimostrata sensibilità e citando più volte il lavoro di raccordo svolto dal direttore artistico Anna Ricciardi e quello dell’ufficio diretto da Marianna Bonsignore. “Nemmeno per un istante ho ceduto alla rinuncia – ha commentato la direttrice artistica Anna Ricciardi – abbiamo fatto tutti, in ogni ordine e grado, cerchio comune per riaprire il teatro greco, nella consapevolezza di un irrinunciabile bisogno di identificazione nel bene comune, di valori condivisi,  della verità della parola. Abbiamo lottato per mesi, durante il tremendo lockdown: attori, artisti, musicisti, organizzatori, maestranze per trovare soluzioni e alternative affinchè proprio questo teatro, questo festival ritornasse a farsi luogo di ritualità antica. Sarebbe stato un peccato mortale immaginare una ripartenza senza cultura! Se la drammaturgia classica si riscopre nuda nella sua riproposizione scenica, tutti gli spettacoli vogliono essere espressione di un ricongiungimento tra artista e spettatore, senza disperdere nessuna emozione che solo lo spettacolo dal vivo sa restituire. Sarà il festival dei buoni auspici, dei riti benevoli, degli dei protettori e di miracoli antichi che si rinnovano. Ringrazio pertanto le istituzioni che hanno permesso la riapertura del Teatro, l’assessorato ai Beni culturali e l’Assessorato al turismo della Regione Siciliana, il sindaco Mauro Aquino e l’assessore Cesare Messina insieme al Direttore del Parco Archeologico di Tindari Salvo Gueli, tutti gli organizzatori e gli artisti che non mi hanno lasciata da sola e con cui si è compiuto questo piccolo miracolo artistico”.

Di seguito il programma della 64° edizione del Tindari Festival:

AD AGOSTO 
Tindari Festival ospita Indiegeno 
4 mar  – Diodato concerto all’alba con Any Other, Brando, Madonia 

5 mer  – Elodie in concerto con Davide Shorty, Blank 5 

12 mer –  Omaggio a Leonardo Sciascia 
Gioco di società. Atto unico di Leonardo Sciascia
con Silvia Ajelli e Luigi Maria Rausa
Anteprima  Primo studio 
Un caso di coscienza. Lettura scenica del racconto di
Leonardo Sciascia a cura di Paolo Briguglia.
Musiche eseguite dal vivo da Gianni Gebbia

13 gio – Italian love song contaminazioni tra pop e lirica
con la straordinaria partecipazione di Mario Venuti.
Direttore: Francesco Costa. Pianista: Ruben Micieli. 
Coro Lirico Siciliano

16 dom – Gianfranco Jannuzzo Recital
Teatro dei due Mari e Tindari Festival

17 lun –  La figlia di Iorio un racconto di e con Vincenzo Pirrotta 
con le musiche di  Antonio Vasta suonate dal vivo dall’autore.
Teatro Stabile d’Abruzzo. Teatro dei due Mari, Tindari Festival

18 mar –  Elena tradita di Luca Cedrola con Viola Graziosi, Graziano Piazza. Regia Graziano Piazza 
Teatro della Città|Centro di produzione teatrale

19 mer – Dyskolos di Menandro Adattamento e regia di Cinzia Maccagnano. Con: Raffaele Gangale, Dario Garofalo, Cinzia Maccagnano, Luna Marongiu, Cristina Putignano.
Musiche: Germano Mazzocchetti.
Maschere di Giancarlo Santanelli.
Teatro dei due mari e Tindari Festival

21 ven – Tyndaris Augustea (terza edizione)
evento teatrale  itinerante tra i monumenti dell’antica Tyndaris, alla scoperta della storia,  dei miti  e dei personaggi di una  delle città più intriganti del mondo antico.
Agorà Castore e Polluce, i Tindaridi, liberamente ispirato ai testi di Giovanni C. Sciacca e da Apollonio Rodio ad Igino
con Luca Fiorino 
Gymnasium: Marco Aurelio, Ai  Siciliani di e con Elio Crifò
Teatro Greco: Ifigenia In Aulide di Euripide.
Agamennone: David Coco, Menelao: Antonio Silvia,
Clitennestra: Cinzia Maccagnano, Ifigenia: Marta Cirello,
Achille: Andrea Maiorca. Coreografia e performance dal vi vo:
Gemma Lo  Bianco. Idea e progetto: Anna Ricciardi.
Musiche: Salvo Nigro. Costumi: Sartoria: Francesca Pipi. Attrezzeria scenica Enza Mondello.
Disegno luci: Antonio Barone. Fonica: Salvo Barone.
Introduzioni storico archeologiche:
Cristina Acacia, Francesco Tirrito, Carmen Morabito
Associazione culturale  Archeo Me

22 sab – Totò e Vicè di Franco Scaldati .
Regia ed interpretazione di Enzo Vetrano e Stefano Randisi. 
Disegno luci: Maurizio Viani; Costumi: Mela Dell’Erba;
Tecnico luci e audio: Antonio Rinaldi.
Produzione Le tre corde 

23 dom – Nessun Dorma – I Tre Tenori 
a cura del Coro lirico Siciliano​

24 lun – Tindari Festival incontra NaxosLegge 
Presentazione del libro di Fabio Granata “ Siciliano per  cultura”,  con l’autore intervengono: Salvatore Gueli, Daniele Tranchida,
Alessio Toscano Raffa. Modera Fulvia Toscano. Letture di Elio Crifò.

25 mar – “EsotericArte” di e con Elio Crifò 
e la partecipazione straordinaria di Vittorio Sgarbi

27 mer – Prometeo di Eschilo
adattamento e regia Patrick Rossi Castaldi, 
con Edoardo Siravo, Rubens Rigillo, Silvia Siravo,
Gabriella Casali e Alessandro D’ambrosi.
produzione Laros, Teatro dei Due  Mari Tindari Festival

28 gio – Napoli… è ‘na parola 
Viaggio tra le parole e gli stati d’animo di Napoli di 
Marco Simeoli collaborazione ai testi Claudio Pallottini,
con Marco Simeoli . Tenore Daniele Derogatis.
Regia Marco Simeoli.

30 dom – Puccini Opera  Gala 
(suite da Bohème, Madama Butterfly, Turandot…)
Coro lirico Siciliano

A SETTEMBRE
4 ven – “Concerto Absolutely  Ennio Morricone” di Luca Pincini – Gilda Buttà
12\13 – Straniero di Sicilia di e con Giovanni Calcagno*
21 lun – Aida Satta Flores in concerto*

per la giornata internazionale della Pace  “D’Istanti”- anteprima nazionale