Home Attualita' C.d’Orlando: referendum, tessere elettorali e voto degli elettori diversamente abili

C.d’Orlando: referendum, tessere elettorali e voto degli elettori diversamente abili

58

Domenica e lunedì prossimi, 20 e 21 settembre, si vota per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari. 

L’ufficio elettorale del Comune di Capo d’Orlando, nella sede di Palazzo Satellite in contrada Muscale, resterà aperto per la consegna delle tessere elettorali a coloro che ancora non l’avessero ricevuta o per il rilascio del duplicato, nelle giornate di venerdì 18 e sabato 19 settembre dalle ore 9 alle 18, nel giorno di domenica 20 settembre, dalle ore 7 alle 23 e lunedì 21 settembre dalle ore 7 alle 15. 

L’elettore che richiede il duplicato della tessera elettorale, dovrà presentarsi personalmente presso l’ufficio elettorale munito di idoneo documento di identità in corso di validità.

Inoltre,gli elettori non deambulanti, nel caso in cui la sede della sezione alla quale sono iscritti non è accessibile con la sedia a rotelle, possono esercitare il diritto di voto in altra sezione. Nello specifico, le sezioni elettorali senza barriere architettoniche sono: n. 1 e n. 9 (Edificio scolastico Via Roma), n. 3-4-5-13 (Scuola media statale Via Torrente Forno), n. 6 (Edificio scolastico c.da Piscittina), n. 7 (Edificio scolastico c.da San Martino), n. 8 ( Edificio scolastico c.da Scafa), n. 10-12 ( Scuola media statale Via Piave).

Per agevolare il raggiungimento del seggio da parte degli elettori portatori di handicap, sarà istituito un servizio di trasportogratuito dalle ore 9 alle 20 di domenica 20 settembre e dalle ore 9 alle ore 12 di lunedì 21 settembre. Il servizio comprenderà il trasporto dell’elettore diversamente abile dal proprio domicilio alla sede di seggio priva di barriere architettoniche più vicina e viceversa. 

Per rendere più efficiente l’organizzazione del servizio, gli interessati dovranno contattare telefonicamente l’ ufficio elettorale del Comune di Capo d’Orlando (0941/915317 – 915304) preferibilmente nei giorni precedenti la votazione, e comunicare, oltre le proprie generalità, l’esatto recapito per concordare l’orario in cui potranno essere accompagnati ad esercitare il proprio diritto di voto.