Home Sport La Cestistica Torrenovese ha iniziato l’operazione secondo torneo di B

La Cestistica Torrenovese ha iniziato l’operazione secondo torneo di B

87

Grande entusiasmo per l’inizio della preparazione della Cestistica Torrenovese, che si è radunata al PalaTorre dando l’avvio con le classiche visite mediche oltre che tutti gli adempimenti previsti dalle norme COVID-19 alla sua seconda stagione di serie B. Oggi ritorno in campo a distanza di oltre 6 mesi dall’ultima apparizione ufficiale della squadra, datata 23 febbraio. Non vede l’ora di calcare il parquet del PalaTorre coach Condello: “Siamo già al lavoro ma abbiamo voglia di scendere in campo. La prima settimana ci servirà per conoscerci, per riattivarci dopo una lunghissima ed anomala pausa. Sarà molto importante farlo in maniera graduale, senza andare incontro ad infortuni. Siamo sicuri, assieme al nostro preparatore atletico Santino Neri, che stiamo definendo una ripartenza che riattivi i ragazzi nel miglior modo possibile”. In extremis il nuovo coach manager ha completato il roster convincendo Alessio Ferrarotto, playmaker classe 2001 che arriva in prestito dalla Costa d’Orlando, società che ha ceduto il titolo ma che resta sempre affiliata alla Fip avendo mantenuto il settore giovanile. 175 cm per 70 kg, orlandino doc, Ferrarotto è uno dei prodotti del settore giovanile dell’Orlandina Basket, ma ha esordito in Serie C Silver con la Costa d’Orlando nel 2016-2017. Con la squadra allenata da coach Condello ha poi continuato a fare parte del roster della Serie B negli ultimi tre anni, stagioni in cui le prestazioni del giovane playmaker sono sempre andate in crescendo, come testimoniano le sue prestazioni delle ultime due annate condite da doppie cifre a referto in un terzo delle partite disputate ed un high score nella scorsa stagione di 19 punti e 3 assist nella gara contro San Miniato del 26 ottobre 2019. Ad aprile dello stesso anno, invece, ha realizzato invece il suo massimo in Serie B: 23 punti, 10 assist, 11 rimbalzi e 42 di valutazione finale nella partita vinta dalla sua Costa d’Orlando contro Battipaglia. “Ale è un ragazzo esperto, nonostante la giovane età, di questi campionati – prosegue Condello -. Fa dell’intensità la sua forza ed ha tanta voglia di crescere. È un mastino, non molla mai ed è pronto sempre a sbucciarsi le ginocchia per aiutare la squadra. È un acquisto oculato, in funzione della squadra che abbiamo costruito, mirato a fare un campionato che abbia come primo obiettivo una salvezza tranquilla”. A seguire ecco le firme Ričards Klankis e Calogero Micciulla. Klankis e Micciulla sono due giovani ali/centro che completano il reparto lunghi della squadra di coach Condello, entrambi in grado di dare intensità e qualità sotto le plance. Classe 2003, 198 cm per 95 kg, Ričards Klankis arriva in prestito dall’Orlandina Basket con cui ha giocato nelle ultime due stagioni. Arrivato in Sicilia nel 2018, Klanskis è nel giro delle Nazionali giovanili lettoni, è stato finalista nazionale del campionato Under 15 con il BJSB Riga (23.2ppg, 12.0rpg, 1.6apg) nel 2017, e nelle due stagioni ha disputato in doppio tesseramento il campionato di Serie A2 con l’Orlandina Basket e quello di Serie C Silver con la Nuova Agatirno, formazione satellite della squadra paladina. Nel 2019, stabilmente nel roster di coach Sodini, Klanskis ha collezionato 5 presenze realizzando una media di 2 punti e 2.7 rimbalzi. Nelle due stagioni di Serie C Silver, invece, il giovane classe 2003 ha realizzato in media 15.1 punti a partita. Siciliano DOC, Micciulla è invece di ritorno al PalaTorre. Classe 1999, cresce nel settore giovanile della Cestistica e nel 2015/16 approda all’Orlandina Basket: all’età di 16 anni riesce a ritagliarsi spazio nella cavalcata dell’Under 18 Eccellenza, vince l’Interregionale Sicilia-Calabria, salvo poi perdere contro la Tiber Roma lo spareggio per le finali nazionali. Proviene da un’annata con la maglia di Olimpia Mosciano (Serie C Silver Abruzzo) con cui ha realizzato circa 4 punti di media.