Home Sport Camara e Aveni ultimi due arrivati in biancoazzurro

Camara e Aveni ultimi due arrivati in biancoazzurro

227

Si arricchisce ancora la rosa del Città di Sant’Agata che domenica a Biancavilla comincerà il campionato di Serie D. Agli ordini di mister Ferrara ci sarà anche lo juniores Ibrahima Sory Camara. Il giovane calciatore classe 2001 nato in Guinea, già da qualche settimana si allena on la squadra, e grazie alle sue doti tecnico/tattiche e morali, ha conquistato tutti. Arrivato in Italia qualche anno fa nella stagione 2018/19 ha giocato in Eccellenza vestendo la maglia della Vigor Perconti. La stagione scorsa invece l’ha giocata in Serie D con la casacca del Chieti. “Sono veramente felice di essere qui – dice Camara-. Sin da subito sono stato accolto benissimo e mi sento come a casa. Siamo una grande famiglia, dove i più grandi ci danno sempre consigli utili. Si sta creando un gruppo bello e omogeneo e questo ci aiuterà tanto nel corso della stagione. Per quanto mi riguarda posso dire che come di consueto mi impegnerò molto per dare il mio contributo alla squadra e per ripagare la fiducia che il mister e la Società hanno riposto nella mia persona”.
Stesso iter per l’esterno d’attacco Fabio Aveni, che va ad arricchire il numero di seniores presenti all’interno della rosa biancoazzurra. Il ventiseienne nativo di Barcellona Pozzo di Gotto è dotato di ottima tecnica e grande corsa, ma nel suo bagaglio non manca la finalizzazione e l’ultimo passaggio così come dimostrato nelle recenti uscite. Dopo aver mosso i primi passi nell’Orsa Barcellona ed essersi messo in luce, Fabio Aveni, va al Catania dove svolge il settore giovanile fino alla Primavera. Successivamente veste la maglia del Perugia, prima di fare nuovamente ritorno nel capoluogo etneo dove dopo il grave infortunio, si toglie anche la soddisfazione di esordire in serie A. Nelle ultime stagioni ha giocato con Juve Stabia, Akragas, Igea 1946 e Gela. Nel suo curriculum vanta anche 4 presenze con la Nazionale azzurra Under 19 ed un gol. Queste le prime parole del giocatore dopo la firma: “Sin dall’inizio mi sono trovato subito a mio agio con compagni mister e società. Credo di aver fatto la scelta migliore per rimettermi in gioco e riprendermi ciò che la sfortuna mi ha tolto a causa del grave infortunio. Sono molto determinato e punto a ritagliarmi quanto più spazio possibile per dare un valido apporto alla squadra ed anche perchè il mio obiettivo è quello di tornare in alto”.