Home Politica S. Salvatore di Fitalia: il candidato sindaco Pizzolante scrive ai cittadini

S. Salvatore di Fitalia: il candidato sindaco Pizzolante scrive ai cittadini

339

Il candidato sindaco di San Salvatore di Fitalia, Giuseppe Pizzolante, con una lettera aperta presenta il suo programma elettorale ed i candidati al consiglio comunale che correranno al suo fianco.

“Cari concittadini e care concittadine, certamente avete appreso della mia inaspettata candidatura alla carica di Sindaco del nostro amato Comune. Inaspettata, dicevo, tanto per voi quanto per me e scaturita dalla volontà, congiuntamente maturata e condivisa dall’attuale Sindaco, avvocato Rosario Ventimiglia, e dal dottore Umberto Musarra, i quali ritirando la propria candidatura hanno ravvisato nella mia persona il possibile candidato in grado di potere amministrare adeguatamente la cosa pubblica fitalese, e pertanto sento il dovere pubblico oltreché morale di ringraziarLi per la fiducia e la stima che in tal modo hanno inteso dimostrarmi.  Allo stesso modo sento di dovere esprimere profonda gratitudine ai consiglieri e agli assessori uscenti che, sebbene non faranno parte della lista a mio supporto, ritengo si siano spesi con spirito di abnegazione nel quinquennio amministrativo trascorso. Ringrazio altresì i candidati precedentemente a sostegno della candidatura del dottore Musarra; a ciascuno di essi, dell’una e dell’altra lista, non essendo oggi candidati, per un verso chiedo scusa se per ovvie ragioni numeriche non faranno parte della compagine che mi sostiene, e per altro verso, questo va detto con sincero rammarico, poiché credo fermamente che ciascuno di loro avrebbe arricchito non solo l’organicità del gruppo ma anche l’intero progetto politico della lista “Per San Salvatore”. E’ evidente che negli ultimi sei anni io abbia condotto una vita piuttosto ritirata, sia dal punto di vista politico che sociale, non mancando mai però, nei limiti delle mie possibilità, di rimanere sensibile rispetto alle problematiche ed alle esigenze che via via mi si prospettavano.

E’ pur vero, e nell’ammetterlo pubblicamente non me ne vergogno affatto, che i problemi di salute che mi affliggono e coi quali ormai da molto tempo sono costretto a convivere non mi permettono di essere lo stesso Giuseppe Pizzolante di vent’anni fa. Per queste ragioni e per le criticità dovute all’emergenza Covid19, comprenderete che mi sarà impossibile visitare personalmente le vostre famiglie, e chi mi conosce bene sa quanto questo mi pesi e quanta sofferenza mi arrechi, dal momento che ho sempre privilegiato il contatto diretto e spontaneo con le persone, ed in particolare con gli anziani e con gli ammalati. 

Certo, San Salvatore di Fitalia, nel tempo, è stato un paese politicamente un po’ più avanti rispetto ad altri, e questo lo ricorderanno senz’altro i miei vecchi amici, coi quali era quasi un’abitudine parlare di innovazione e dibattito democratico. Al riguardo, sento di dover fare ammenda almeno per ciò che riguarda la mia parte, perché il dibattito democratico causato dalla presenza di una sola lista, impoverendosi, determina, nelle opportune sedi, l’assenza di una partecipazione costruttiva.  Per tale ragione, avendo avuto poche ore di tempo per la formazione della lista, prima di depositare la candidatura, in prospettiva di ricevere suggerimenti ed utili consigli, sia pure esterni, ho ritenuto opportuno contattare tutti gli esponenti politici, coinvolti nella gestione amministrativa, che a vario titolo hanno offerto il loro contributo, le loro esperienze e le loro professionalità, augurandomi che possano e che vogliano continuare a farlo, in termini di proposte e osservazioni critiche, le quali verranno naturalmente tenute in considerazione nell’unico ed esclusivo interesse volto alla crescita e al benessere della nostra amatissima comunità. 

Adesso, care amiche e cari amici, non mi rimane altro che fare appello alla vostra sensibilità, oggi più che mai necessaria. Se tutti vogliamo veramente che San Salvatore di Fitalia prosperi all’insegna dell’armonia, della concordia e della riconciliazione sociale, allora è giunto il momento di unire le forze al fine di portare a compimento quel progetto di crescita e sviluppo che vi sottopongo insieme alla squadra che mi sostiene e supporta e alla quale rivolgo i miei più sentiti ringraziamenti.

Tutto questo lo dobbiamo alla nostra Storia, a chi non è più tra noi, alle fasce più deboli della comunità, ai nostri anziani, agli emigranti, a coloro che per questioni di lavoro sono stati costretti a recarsi altrove, ai nostri giovani, classe dirigente del domani e ai quali dedico questa candidatura con la speranza che si appassionino alla Politica con la “P” maiuscola. Non dimentichiamo, vi prego, che in fondo lo dobbiamo anche e soprattutto a ciascuno di noi. Il 4 e 5 ottobre recatevi alle urne e votate la lista “Per San Salvatore” e i candidati al consiglio comunale. 

Con affetto sincero, Giuseppe Pizzolate.”