Home Sport A2 regolarmente al via domenica prossima ma potrebbe cambiare formula

A2 regolarmente al via domenica prossima ma potrebbe cambiare formula

138

La serie A2 versione 2020/21 si muove verso la conferma della partenza al 22 novembre. Il direttivo LNP punta a mantenere il semaforo verde nel prossimo weekend, provando eventualmente a mutare il format con uno snellimento della regular season da 32 a 26 partite se non ci saranno i tempi tecnici per disputare la seconda fase ad orologio. Martedì i vertici della Lega incontreranno le società di A2 in videoconferenza per decidere il format del campionato: le proposte saranno relative alla conferma del via al 22 novembre e delle regole attuali, valutando la possibilità – per diradare il numero dei turni infrasettimanali – di rinunciare all’orologio dopo la fine della regular season, dando maggior spazio per eventuali recuperi di partite rinviate per l’emergenza Covid, lasciando ai club la facoltà di spostare gli infrasettimanali di novembre e dicembre. Al momento comunque l’orologio non sarebbe cancellato del tutto, ma verrebbe mantenuto solo nel caso in cui rimanga lo spazio temporale necessario. Si ragiona anche sulle retrocessioni: c’è chi ne propone la cancellazione con l’ampliamento dei playoff da 16 a 24 squadre, più probabile invece un meccanismo attraverso il quale chi scenderà in serie B potrà riavere il suo posto in A2 attraverso il pagamento di una luxury tax (il meccanismo è ancora da studiare nei dettagli ma dovrebbe prevedere un costo crescente a seconda del piazzamento in ordine dall’ultimo al quartultimo posto). La sintesi finale dovrebbe uscire dall’incontro di martedì sera con la proposta definitiva da formulare mercoledì alla FIP per le opportune deliberazioni.