I Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno arrestato in flagranza di reato, L.R., 32 enne, originario di Milazzo, ritenuto responsabile dei reati di rapina e maltrattamenti in famiglia.
L’uomo, ieri sera, al culmine di una ennesima discussione, ha costretto i suoi familiari a consegnargli del denaro contante e le chiavi dell’autovettura, minacciandoli di morte e colpendone uno, che si era rifiutato di assecondarlo, con uno schiaffo al viso. Le vittime hanno chiamato i Carabinieri che, intervenuti, si sono messi alla ricerca dell’uomo, rintracciandolo poco dopo per le vie della cittadina e trovandolo in possesso di un telefono cellulare appena acquistato con il denaro sottratto poco prima.
L’arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona P.G., è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto in attesa del giudizio per direttissima.

“Vorrei sensibilizzare il corpo docente e le scuole ad un momento di riposo degli studenti e delle famiglie affinché vengano diminuiti i compiti durante le vacanze natalizie”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti durante un incontro con il Garante per l’infanzia. Bussetti ha annunciato per i prossimi giorni una circolare “per la diminuzione dei compiti durante le vacanze, compiti che gravano sugli impegni delle famiglie e quindi vorrei dare un segnale.  Penso a questi giorni di festività e ai ragazzi e alle famiglie che vogliono trascorrerle insieme”.

“Il sindaco di Frazzanò, Gino Di Pane non è riuscito a bloccare il pignoramento del monastero di Fragalà per un debito esiguo, circa 4 mila euro. E’ uno dei più importanti beni architettonici Basiliani della Sicilia. Questo evidenzia un’ incapacità amministrativa che sta procurando ingenti danni alla comunità di Frazzanò, chiediamo l’intervento della Corte dei conti”. Lo rende noto Antonio Carcione consigliere comunale d’opposizione ed ex sindaco del Comune dei Nebrodi. “Il Comune – ricostruisce Carcione – non ha pagato dal 2015 un debito di 3 mila e novecento euro che si riferiva a spese legali da liquidare ad un avvocato per una causa persa da parte del comune. Il legale, Eugenio Benvegna, dopo vari tentativi andati a vuoto, ha fatto pignorato alcuni beni del Comune tra i quali addirittura il monastero di San Filippo di Fragalà, che al catasto risulta ancora fabbricato rurale e non ha vincoli ed è quindi ‘aggredibile'”.
Per il Sindaco di Frazzanò Gino Di Pane, il Comune “si è già opposto al pignoramento ed ha offerto diverse transazioni al legale senza avere risposta. Non faremo mai mettere all’asta il Monastero”, ha dichiarato alla Gazzetta del Sud.

Proseguiranno domani le iniziative programmate nel cartellone predisposto per le festività natalizie. Martedì 11 dicembre alle 15 nella sala “Tano Cuva” della Biblioteca Comunale si terrà un laboratorio di cucito creativo tenuto da Nella Natoli in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità.
 Rimane aperta nella chiesa di Porto Salvo la mostra dei Presepi con uno spazio dedicato alle rappresentazioni della natività ambientate in scenari “orlandini”, dal faro al Bastione.
Molto partecipata nel fine settimana l’iniziativa organizzata a cura dell’Associazione Pasticceri Siciliani e dedicata alla pignolata, così come grande interesse ha suscitato l’area della “Lanterna Magica” nell’isola pedonale con animazione e laboratori didattici per i bambini. Ieri sera è stata la scuola di danza Tersicore ad esibirsi con lo spettacolo “Aspettando il Natale”.
Applaudita anche la banda di Babbo Natale a cura dell’Associazione Culturale Musicale “Santa Lucia” che ha sfilato per le vie del centro.
 Avviate anche le manifestazioni al porto turistico di contrada Bagnoli che, dopo le accensioni delle luminarie e il posizionamento del presepe sull’acqua, ha ospitato ieri il raduno nazionale delle Fiat Barchetta che hanno sfilato fino al centro cittadino sostando sotto l’albero di Piazza Matteotti.

E’ dedicato alle misure di Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, destinate alla nascita di nuove imprese e start up innovative il convegno organizzato per venerdì 14 dicembre dal Comune di Capo d’Orlando al Cineteatro “Rosso di San Secondo”.
L’iniziativa, che si avvale del patrocinio dell’Assessorato Regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica e dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Patti, avrà inizio alle 9,15 e prevede diversi interventi di esperti sulle misure di sostegno all’autoimpiego e all’auto imprenditorialità come “Resto al Sud”, “Selfiemployment”, “Nuove imprese a tasso zero”, “Smart&Start Italia” e “Cultura Crea”.
Per l’Assessore al Turismo e ai Finanziamenti Sara La Rosa “Gli strumenti ci sono, è dovere delle Pubbliche Amministrazioni informare e veicolare quelle informazioni necessarie a favorire la nascita di nuove imprese e start up innovative in modo da innescare, così, un circuito virtuoso che crei economia e sviluppo”.
All’evento di venerdì 14 dicembre, oltre al Sindaco Franco Ingrillì e all’Assessore Sara La Rosa interverranno l’Assessore Regionale agli Enti Locali Bernardette Grasso e il presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Patti Antonino Mastrantonio.
Le relazioni saranno affidate a Vincenzo Cordone, esperto di Sviluppo Locale, mentre Giulia Zanotti, Susanna Zuccarini, Antonio Piccolo e Rosaria D’Arrigo, esperti di Invitalia, presenteranno le diverse misure di sostegno all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità. Previste anche le testimonianze di cultura d’impresa di Maria Molica Lazzaro (3 Service e AMV Idealab) e Michele Spaticchia (Officine Creative Digitali – Selfiemployement).
I lavori del convegno saranno moderati da Pierfranco Spaticchia.

foto di Alessandro Cappa

Disagi alla viabilità si stanno registrando sulla strada provinciale 147 all’altezza del Borgo di San Gregorio. Il forte vento di maestrale che ha sferzato la costa tirrenica durante il weekend dell’Immacolata ha causato non pochi disagi sopratutto nel piccolo borgo. Il mare, avendo già eroso nei giorni scorsi, la risibile quantità di spiaggia rimasta, nella notte ha invaso la piazzetta “Melitta Damiano”, riempiendo di sabbia la carreggiata. Sul posto sono intervenuti gli operai della Città Metropolitana di Messina.
A causa del maltempo, inoltre, anche i collegamenti dal porto di Milazzo e per le Isole Eolie sono stati interrotti.

Persone non identificate hanno incendiato, a Roccella Ionica, nella Locride, un escavatore di proprietà dell’impresa edile di Mistretta “Isa restauri costruzione” impegnata nei lavori di riqualificazione del lungomare cittadino. Il mezzo era parcheggiato all’interno del cantiere edile allestito nella parte centrale del lungomare. Il rogo ha completamente distrutto l’escavatore. Condanna per l’episodio e solidarietà all’azienda sono state espresse dall’amministrazione comunale del centro calabrese e da tutto il mondo politico di Mistretta. (foto Eco della Locride)

CAPO D’ORLANDO Terza vittoria stagionale, seconda consecutiva sul parquet amico, per una Costa d’Orlando indomita che con 5 uomini in doppia cifra riesce a spuntarla all’overtime contro una Viola che, nonostante le mille traversie societarie che ne mettono a rischio il futuro, continua a navigare in zona play-off e per questo si era presentata al PalaValenti per centrare il nono successo in 11 gare. I biancorossi provano a sorprendere i reggini in avvio con la difesa a zona ma l’ingresso di Carnovali spariglia le carte e permette agli ospiti di condurre. Nel secondo periodo la difesa intensa e le veloci transizioni consentono un altro ribaltone anche se i neroarancio, grazie ad una tripla pazzesca di Nobile, volano a più 7 al 30′. La partita vive di strappi ed è bravo e coraggioso Condello a gettare nella mischia il giovane Ferrarotto che, di fatto, cambia la gara per i paladini recuperando palloni in difesa e segnando i liberi dell’aggancio con capitan Balic a segnare il canestro del supplementare. Nell’extratime la Viola sembra averne di più e scappa sul più 6 ma la Costa piazza un controbreak di 8-0 che fa esplodere la festa nel “fortino” del Pala Valenti.
Irritec Costa d’Orlando 85 Viola Reggio Calabria 81 dopo 1 ts
Costa d’Orlando: Gambarota 22 (5/7, 2/3), Balic 15 (5/10, 1/5), Bartolozzi 12 (4/11, 0/1), Bolletta 11 (4/7, 1/3), Di Coste 11 (2/7), Fowler 8 (1/3, 2/3), Ferrarotto 4 (0/1, 0/1), De Angelis 2 (1/3, 0/1), Spasojevic 0 (0/1, 0/1), Triassi, Arto. Coach Condello.
Viola Reggio Calabria: Carnovali 15 (1/3, 4/12), Nobile 12 (2/7, 2/6), Fall 12 (4/7), Fallucca 12 (2/3, 2/7), Paesano 11 (4/8), Alessandri 9 (3/8, 0/1), Mastroianni 7 (1/4, 1/5), Agbogan 3 (0/3, 1/1), Vitale 0 (0/1), Gullì. Coach Benedetto.
PARZIALI: 18-23, 41-34 (23-11), 54-61 (13-27), 74-74 (20-13), 85-81 (11-7).
In C Silver la gara fra Cefalù e Svincolati Milazzo, sospesa sul punteggio di 58-56 si recupererà mercoledì 12 dicembre alle ore 20:00 così come, ma alle 20.30, il match fra Orlandina Lab e Cus Catania. Invece ha giocato e purtroppo perso Torrenova, che viene battuta dal Basket Giarre per 74-65 al termine di una gara equilibrata e decisa solamente nei minuti finali. A deciderla è un parziale di 13-4 negli ultimi 4′ della gara, quando dal 61-61 i ragazzi di coach Silva non sono più riusciti a trovare la retina. Non era facile espugnare il PalaJungo, palazzetto in cui Giarre ha costruito la sua classifica finora, ma la Cestistica ha rischiato di portarla a casa. Non sono bastati i 18 punti di Sgrò, i 16 di Tonjann e gli 11 di Marco Busco: si ferma così a due vittorie di fila la striscia delle Aquile, attesa sabato prossimo dalla sfida interna contro Acireale.
Basket Giarre – Confezioni Corpina Torrenova 74-65 (17-19, 33-28, 55-50)
Basket Giarre: Vasta, A. Leonardi, Vitale 21, N. Leonardi, Arcidiacono 11, Marzo 16, Tomarchio, Cantarella, Maida, Saccone 3, Motta 6, Casiraghi 17. Coach: D’Urso
Confezioni Corpina Torrenova: Munafò 3, Albana 5, Sgrò 18, Tonjann 16, Arto, M. Busco 2, Serafino ne, Munastra, G. Busco 11, Bricis 10. Coach: Silva

Il forte vento di queste ore che ha superato gli 80 chilometri orari sta provocando grossi disagi in tutta la Provincia. Alberi divelti in tutto il territorio. La foto in primo piano si riferisce a via La Farina nella città di Messina. Grossi problemi anche nel territorio di Gioiosa Marea, in particolare per il atransito sulla statale 113. Intorno alle 21.30 due pali dell’illuminazione sono stati abbattuti dalle raffiche in località Villa Ridente. I pali sono stati in poco tempo disattivati e messi in sicurezza. Il vento fortissimo ha causato anche rallentamenti al traffico sulla statale a causa della pericolosità nel tratto di Calavà. Proprio nella galleria artificiale un camion è rimasto bloccato per alcune ore impossibilitato a proseguire. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Patti.

In un girone I di serie D monopolizzato dalla super corazzata Bari ci sta che le inseguitrici non si dannino più di tanto anche se va rimarcato il successo della matricola Citta’ di Messina (16 punti) sulla Turris ed il primo blitz esterno dell’Acr Messina (12) contro la Nocerina, mentre la terza provinciale, l’Igea Virtus, è stata fermata sul pari interno dal Locri e resta penultima a quota 10
Nel girone A di Eccellenza la rete di Santino Biondo ha permesso al Citta’ Sant’Agata di evitare il primo ko anche in campionato ma ha di fatto certificato le poche possibilita’ di infastidire Licata e Canicattì che sopravanzano la squadra di Antonio Venuto rispettivamente di 6 e 5 lunghezze con il Mazara uscito indenne dall’Enzo Vasi che resta a meno 2 dalla deludente compagine santagatese, tallonata pure dal Dattilo ad un turno dal giro di boa.
Questi gli altri risultati del fine settimana:
GIRONE B
Biancavilla-Terme Vigliatore 4-1
Jonica F.C.-Paternò 1-2
Ssd Milazzo-Città di Scordia 1-0
Riposa: Camaro
PROMOZIONE
GIRONE B
Acquedolcese-Acquedolci 1-0 sospesa al 65′ per maltempo
Gioiosa-Torrenovese 3-2
Sinagra-Due Torri 0-0
Lascari-Rocca di Caprileone 0-0
Santangiolese-Asd Milazzo 1-1
GIRONE C
Città di Mascalucia-Villafranca Messana 3-1
Gescal-Città di Torregrotta 2-0
Giardini Naxos-Sporting Taormina 0-1
Academy San Filippo-Aci S.Antonio 1-4
1^ CATEGORIA
GIRONE B
Città di Castellana-Castelluccese 1-0
Città di Mistretta-Real Suttano 2-0
Real Campofelice-Stefanese 2-2
San Fratello-Real Trabia 4-3
Riposa: Futura Brolo
GIRONE C
Furnari-Pro Falcone 0-2
Merì-Nasitana 2-1
Montagnareale-Aquila Bafia 2-4
Nuova Rinascita Patti-Sfarandina 1-0
San Basilio-Pro Tonnarella 0-1
Treesse Brolo-Rodì Milici 5-0
Umbertina-Nuova Azzurra 3-3
GIRONE D
Juvenilia 1958-Pro Mende 1-0
Or.Sa. Promosport-Duilia 81 1-1
S.Domenica Vittoria-Atletico Messina 0-2
Nike Torino Club-Monforte San Giorgio 0-1
Randazzo-S.Alessio 0-1
Saponara-Valdinisi 0-1
2^ CATEGORIA
GIRONE B
Aluntina-Real Casale 1-3
Dorothea-Giardinellese 0-4
Rosmarino-Caronia 0-0
Sporting Termini-Alcara 4-0
Virtus Athena-Longi 3-0
GIRONE C
Fiumedinisi-Pgs Luce 2-1
Arci Grazia-Cus Unime 2-3
Real San Filippo-Saponarese 2-1
Real Sud Nino Di Blasi-Itala 2-2
Real Zancle-Fondachelli 5-2
Tortorici-Stefano Catania 1-0
GIRONE D
Robur-Casalvecchio Siculo – Rinviata per lutto a mercoledì 12
Kaggi-Lavinaio S.L.T. 3-3
Akron Savoca-Acitrezza
Riposto Calcio 2016-Furci 1-2

ULTIME NOTIZIE

I Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno arrestato in flagranza di reato, L.R., 32 enne, originario di Milazzo, ritenuto responsabile dei reati di rapina...